MilanoFashionWeek tendenze autunno inverno 2016/2017

Avete letto la prima parte di questo articolo dove vi mostro le tendenze per il prossimo inverno con due ampie gallery delle sfilate? No? provvedete subito allora, scorrete in basso o cliccate qui.

Continuiamo, dopo le prime due tendenze svelate nell’altro post ecco cos’altro sarà in voga il prossimo inverno secondo molti stilisti.

Il velluto

Tanto odiato e tanto amato, il velluto negli anni è andato sempre più scomparendo dai nostri armadi e dalle passerelle se non per poche eccezioni, per il prossimo inverno invece torna, fortunatamente non nella versione a coste ma in versione liscia, credo di seta, morbido e luminoso è stato interpretato in molti modi interessanti, sia per look casual che eleganti. Vi lascio la gallery.

Total black

Stile senza tempo, irrinunciabile per molte in inverno, per altre tutto l’anno, vestire di nero non passa mai di moda e gli stilisti lo sanno e propongono per il prossimo inverno look completamente neri resi originali da accessori in colori vivaci, eleganti da trasparenze ad hoc e dettagli luminosi.

Le foto sono di Imaxtree.com fonte sito ufficiale della Camera Nazionale della Moda Italiana

Annunci

MilanoFashionWeek2016 tendenze per il prossimo inverno direttamente dalle passerelle

Siamo al terzo giorno di Milano Fashion Week, le collezioni per l’autunno-inverno 2016/2017 sono in passerella, sono tante e piene di stili diversi, ma molti particolari, pur se interpretati in modi diversi, sono molto ricorrenti, sveliamoli per scoprire le tendenze del prossimo inverno.

Colore

Sulle passerelle milanesi troviamo tantissimo colore, la cosa originale è che per la stagione invernale sono proposti colori vivacissimi, il giallo e l’arancio forte, ad esempio, che negli ultimi anni sono stati protagonisti delle nostre estati diventeranno protagonisti dei nostri prossimi inverni.

Pellicce

Non mancano le pellicce, ci faranno compagnia anche il prossimo inverno e saranno di ogni tipo, ecologiche, vere a fantasia, colorate,addirittura a pois, lunghe corte ricamate o maculate, voluminose o a pelo raso.

Oltre alle vere e proprie pellicce troviamo nelle collezioni cardigan, giacche e cappotti in lana o altri materiali lavorati ad effetto peloso.

Visto che siamo solo al terzo giorno questo articolo potrebbe essere aggiornato, quindi tornate a dare un’occhiata, inoltre leggete qui la seconda parte del post con altre due tendenze.

Tutte le foto sono prese dal sito della Camera Nazionale della Moda Italiana e sono di Imaxtree.com

Sfogliando Vogue, insicurezza e “cosa mi metto?”

Stavo sfogliando Vogue di novembre qundo mi imbatto in un articolo che parla di un nuovo libro sulla moda.

Il libro si intitola “Woman in clothes: why we wear what we wear”, di Sheila Heti, Heidi Julavits e Leanne Shapton, l’articolo è di Gianluigi Ricuperati.

Dell’articolo mi hanno colpita due frasi, quella di apertura

La moda è un passeggero urgente. Un vestito è per oggi. Vestirsi è per sempre.

e quella di chiusura

…un sussudiario illustrato della gloria e dell’insicurezza, sostanze femminili-universali-umane.

Ecco, la prima la condivido, la seconda mi ha fatto riflettere, nell’articolo si parla di “nevrosi della grande domanda quotidiana: che cosa mi metto oggi?” e poi di insicurezza.

Da sempre, il “che cosa mi metto oggi?”, la frequenza di cambio di immagine o di stile, il tentativo di seguire la moda, la convinzione del non avere niente da mettere (nonostante armadi che stanno per esplodere) sono stati considerati tutti segnali di insicurezza.

Io, invece, mi sono detta, una donna che vuole apparire al meglio non ha “niente da mettere” proprio perché sa quello che vuole e sa di non averlo, perché vuole esprimere la sua sicurezza stando al passo con i tempi, vuole esprimere se stessa e la sua personalità mostrando con l’abbigliamento quello che ha dentro.

Gli abiti, spesso sottovalutati, sono un mezzo di comunicazione, di espressione.

“L’abito non fa il monaco”, si dice, e infatti è vero che, ad esempio, una persona ben vestita non necessariamente è una brava persona o una persona con abiti firmati non è detto che sia più ricca di una con abiti da centro commerciale, su questo non ci piove, però, lo stile, la tipologia dei modelli scelti, il colore, gli accessori dicono molto di una persona e chi non ha paura di mostrarsi è senza dubbio una persona sicura di se.

Voi cosa ne pensate?

xoxo

La vera tendenza per la prossima stagione autunno/inverno parte seconda

Dopo avervi svelato una cosa che non deve mancare questo inverno nell’armadio delle fashioniste qui , ecco a voi il secondo importante elemento per essere super fashionable, fur and faux fur.

Proclamo ufficialmente il grande ritorno della pelliccia, che sia vera o finta, lunga o corta, voluminosa o minimal, nelle tinte naturali o super colorata, che faccia parte di un collo o che sia solo un decoro o un manicotto lei non deve mancare.
Potrebbe essere un ciondolo da appendere alla borsa o il bordo di un paio di scarpe (anche se le scarpe decorate con la pelliccia non si possono guardare) o il manico di una borsa, la pelliccia è tornata di moda!!!

Non mi credete?

Blumarine

Blumarine

 

Blumarine abito bordato di pelliccia

Blumarine abito bordato di pelliccia

 

Dolce & Gabbana campagna pubblicitaria 2014/2015 pelliccia rossa con cappuccio

Dolce & Gabbana campagna pubblicitaria 2014/2015 pelliccia rossa con cappuccio

 

Fendi

Fendi

 

Fendi

Fendi

 

Fendi borsa con manici in pelliccia

Fendi borsa con manici in pelliccia

 

Gucci

Gucci

 

Gucci

Gucci

jimmy choo fur
karlito fur

Miu Miu

Miu Miu

 

Philippe Plein

Philippe Plein

 

Prada

Prada

 

Prada

Prada

 

Ralph Lauren

Ralph Lauren

Ralph Lauren

Ralph Lauren

versace fur

Tutta la verità sulla VFNO 2014

Alla vogue fashion’s night out romana c’ero anche io e voglio proprio raccontarvi tutto, anzi, tutta la verità.
Ecco, la verità è che io sono partita con buone intenzioni, faccio belle foto, scrivo un bell’articolo, solo che poi è successo l’irreparabile, io, me medesima, mi sono ritrovata in mezzo a tutti quei negozi, lussuosi, scintillanti, e allora ho preso una decisione, quella di godermi la serata!!!
Si, niente stress da fashion blogger, niente foto ai negozi agli outfit alle strade ai gadget, niente, mi sono goduta una bella serata di shopping sorseggiando prosecco e toccando con mano scarpe e borse che non avrei mai potuto comprare.
Ci tenevo tanto alla beneficenza e almeno il caffè per aiutare le donne etiopi l’ho comprato, poi sono stata rapita da Sephora per quasi un’ora, l’importante però è che io sono stata veramente bene, mi sono divertita e penso che serate così si dovrebbero fare più spesso,  è bello entrare in un negozio e sentirsi coccolati e viziati.

image

La scelta dell'outfit

image

Scarpe a prova di pioggia Albano

image

Al palazzo Caffarelli a degustare la miscela Lavazza

image

Da Lush

image

Fotografate dalle Voguistas per il nuovo Samsung Alpha

image

Piccolo pensierino da Samsung

Da estate fluo ad autunno chic

Quest’estate, dal punto di vista della moda (anche se il tempo non è stato un grande alleato), ci ha permesso di sbizzarrirci e divertirci. I must have sono stati colorati e divertenti, a partire dagli occhiali a specchio coloratissimi, passando per le fantasie più disparate come quelle tropocali o astratte, continuando con particolari fluo o, perché no, interi capi in colori fluo, è tornata la pancia “da fuori” e ci siamo divertite a tirare fuori dall’armadio tanti capi vintage, e quando arriverà l’autunno? Dimenticate tutti questi colori, le fantasie e gli abiti “scomposti”,  la prossima stagione della moda sarà chic, elegante, sobria, classica. I colori saranno cupi, nero, grigio, i più allegri saranno il blu notte e il verde scurissimo quasi nero. Lo stile sarà molto sobrio e chic, elegante anche per i capi di tutti i giorni, quindi nel complesso molto classico. E per le più fashion che non sanno rinunciare ai particolari le uniche stravaganze concesse saranno particolari in pelliccia e decori gioiello.
Xoxo I.

Siamo tutte un po’ Maleficent

ImmagineImmagineImmagine

Pochi giorni fa è uscito il tanto atteso film della Disney su Maleficent, la cattiva della Bella Addormentata nel bosco, con protagonista Angelina Jolie, ma già da mesi impazza la moda “malefica”.

Immagine

La moda è sempre più protagonista dei film e soprattutto di tutti gli eventi che vi ruotano intorno, infatti, le scarpe della Jolie in onore del film sono state firmate “nientepopodimenoche” da Christian Louboutin.

 

Immagine

Immagine

ImmagineImmagine

Anche le scarpe di Elle Fanning, che nel film interpreta il ruolo di Aurora sono firmate Louboutin, eccole, sono molto più “principesche”

Immagine

De resto Loubotin non lascia mai una principessa senza la sua scarpetta, infatti qualche anno fa aveva creato anche la scarpetta più famosa, quella di Cenerentola.

Immagine

Oltre a Louboutin anche un’italiana si è occupata di scarpe “malefiche”. La fashion blogger Chiara Ferragni ha dedicato a Malefica una limited edition delle sue famose slippers con gli occhioni.

Immagine

Immagine

Oltre alla moda, non poteva mancare un tributo nel mondo del make up, e chi se non Mac, con le sue famose collezioni in limited edition?

Immagine

 

Che ne pensate? Siete state contagiate anche voi?