Forse non tutti sanno che… curiosità sul mondo della moda

Siete sicure di sapere tutto ma prorpio tutto sui vostri oggetti dei desideri?Forse si o forse no, leggete le curiosità qui di seguito e fatemi sapere.

Falabella, l’ormai iconica borsa di Stella Mc Cartney prende il nome da una razza di pony.

Il nome potrebbe suggerire che la borsa sia fatta in cavallino, in realtà è 100% ecologica, anzi, per l’esattezza è completamente in poliestere ottenuto da bottiglie di plastica riciclate.

Fonte:sito ufficiale stellamccartney.com

falabella2

falabella

I famosissimi e imitatissimi stivaletti Ugg sono in realtà scarpe da …spiaggia.

Mi spiego meglio, sono nati in Australia, inventati da un surfista che pensò a uno stivale in montone per riscaldare i piedi dopo aver surfato nelle gelide acque dell’oceano. Era la fine degli anni ’60.

ugg

ugg2

 

Il colore della tanto amata Tiffany blue box che racchiude i famosi gioielli viene ormai chiamato nel linguaggio comune “color Tiffany”, ma perchè proprio quel colore?

In natura è il colore delle uova di una varietà americana di pettisrosso.

Nelle cartelle Pantone è codificato col numero 1837 che è l’anno di fondazione del primo negozio Tiffany di New York.

Questa gradazione è protetta da copyright.

tiffany

tiffany_blue_box_6

per oggi è tutto, alle prossime curiosità “fashionose”…

 

Annunci

A caccia di scarpe: iridescenti, olografiche, cangianti

Iridescenti, olografiche, cangianti, chiamatele come vi pare, fatto sta che, secondo me, presto saranno un must.
Qualche giorno fa ero in un outlet village e, dopo aver acquistato un paio di occhiali a specchio (tendenza del momento, must have dell’estate 2014) sono entrata da Diffusione Tessile, ho dato un’occhiata allo spazio dedicato alle scarpe e, già da lontano sono rimasta colpita. Era lì e mi chiamava, una splendida decolletè iridescente nei toni che andavano dal blu al viola, le ho provate ed è stato subito amore, sotto il jeans erano perfette, purtroppo non le ho potute portare a casa con me (credito insufficiente) ma anche il prezzo era un vero affare 66 euro per delle scarpe molto probabilmente Max Mara.
Detto questo, ho deciso di scrivere questo articolo perchè credo che molto presto saranno un vero e proprio must have, credo che, anche se adesso molte le guardano storcendo il naso, tra un po’ tutte le modaiole ne vorranno un paio.
Vi consiglio, se vi capita di imbattervi in un paio di scarpe dalla finitura iridescente, di provarle, e vedrete che addosso non sono “tamarre” come sembrano.A caccia di scarpe: iridescenti, olografiche, cangianti
Nell’immagine ho voluto mettere anche qualche paio un po’ esagerato e poco portabile, però, ne esistono anche di molto belle adatta ad occasioni speciali.
Brian Atwood

Brian Atwood

holographic-shoe

Jimmy Choo

Jimmy Choo

Casadei

Casadei

Jimmy Choo

Jimmy Choo

Jimmy Choo

Jimmy Choo

Manolo Blahanik

Manolo Blahanik

Manolo Blahanik

Manolo Blahanik

Christian Louboutin

Christian Louboutin

Christian Louboutin

Christian Louboutin

Christian Louboutin

Christian Louboutin

Queste scarpe di cui vedete le foto sono quasi tutte di vecchie stagioni, la maggior parte del 2013, quindi capirete bene che, molti “grandi” le stanno producendo già da un po’ e ancora devono diffondersi tra i marchi low cost, pert chi le ama ancora un po’ di pazienza.
E voi? che ne pensate? vi piacciono?