Forse non tutti sanno che…curiosità sul mondo della moda 3

Rieccoci con un nuovo appuntamento dedicato alle curiosità, oggi parleremo dell’ingresso del nero nella moda, di un’iconica borsa e della famosa “suola rossa”.
Pronte? Via…

Il nero, fino a quasi un secolo fa, era riservato esclusivamente ai domestici e ai lutti, poi, la svolta, “Metterò le donne in nero” esclamò Gabrielle Chanel nauseata dalle mise variopinte delle donne all’opera, e fu così che nacque il leggendario e senza tempo tubino nero, e in seguito molti altri black look.
chanel petite robe noir

Coco_Chanel_1

coco chanel tubino nero

nicole kidman chanel n5

chanel-blake lively

L’iconica borsa Kelly di Hermès prende il nome dalla stupenda Grace Kelly che l’ha sfoggiata in molte occasioni, ma forse questo già lo sapevate, infatti non è questo che voglio raccontarvi ma voglio dirvi a cosa si ispira.
La sua forma, che oggi ci fa pensare subito all’eleganza, quella lineare, minimale e raffinata è in realtà ispirata a quella delle borse da sella, l’idea fu appunto quella di ricreare una borsa come quelle da sella ma molto più piccola in modo da poter essere utilizzata come borsetta e direi che ci riuscirono molto bene.
kelly grace

KellyHermesgracekelly

grace k

grace kelly her

kelly hermes

Dulcis in fundo, la suola rossa delle mitiche Louboutin.
Tutto è nato grazie ad uno smalto rosso, erano i primi anni ’90, dopo aver disegnato la sua collezione, Cristian Louboutin aveva tra le mani una scarpa che era appena stata prodotta e non lo convinceva affatta.
Lui stesso racconta in un libro a lui dedicato che non capì subito cos’aveva che non andasse quella scarpa, ma, tempo dopo, all’improvviso, l’illuminazione, “la suola nera”, era la suola nera che non andava, istintivamente strappò il flacone di smalto rosso dalle mani della sua assistente e lo rovesciò sulla suola.
“Grazie al colore la scarpa prese vita” il resto lo conosciamo già.
louboutin1
louboutin2
louboutin3
louboutin4
louboutin5

 

Spero che anche questa “puntata” sia stata interessante e spero di avervi rivelato qualcosa che non sapevate già, se vi siete persi gli scorsi post, eccoli qui, primo e secondo.

un bacio

 

Annunci

I Must Have secondo me

Ogni anno la moda ci propone e ci ripropone innumerevoli pezzi e outfit per ogni occasione, stagione stile… ci sono abiti che non vanno oltre alla passerella e ce ne sono altri, invece, che accompagnano tutte nella vita di tutti i giorni. Non sapremmo mai a prima vista, guardando una sfilata cosa entrerà nella vita di tutti i giorni, sappiamo però quali sono gli abiti e gli accessori che vogliamo non manchino mai nel nostro guardaroba, quelli che “dobbiamo” avere.

Io posso dirvi quali sono secondo me. Prima di tutto partiamo dagli outwear: giacche, giubbini, cappotti, impermeabili, trench, piumini, chiodi, montoni… Sono tantissimi, per tutti i gusti, tutte le occasioni e tutte le condizioni climatiche. io credo che l’outwear sia il capo più importante perché, oltre a proteggerci è il capo che quando usciamo tutti vedono, quindi credo che debba essere di alta qualità. Quelli a cui non rinuncerei mai sono, a parte il piumino per quando fa molto freddo, il CHIODO DI PELLE e il TRENCH. Li trovo indispensabili, sono versatili in quanto si adattano a molti stili e quindi possono essere abbinati a molti capi diversi. Il chiodo ad esempio è molto rock quindi va benissimo su jeans e capi sportivi ma può essere benissimo messo su abitini leggeri per smorzare e ravvivare un look romantico o su gonne di tulle stile ballerina dark, io amo quelli di Belstaff, Il trench è anche esso un grande classico e, scusate il gioco di parole, è più classico, anche il trench può completare sia look più casual che più eleganti, è molto bello di giorno e quando lo indosso mi fa sentire sempre chic, va bene sia su gonne che su pantaloni, il più bello è quello Burberry.

Per quanto riguarda i vestiti, quello da avere sempre è UNO, “la petite robe noire” cioè il vestitino nero, che dovrebbe accompagnare le ragazze ed evolversi in tubino nero per poi accompagnarle una volta diventate donne. In ogni caso che siano vestitini o tubini, io consiglio di averne due, uno più sobrio e uno più sexy. L’abito nero, non solo è versatile, visto che cambia stile e funzione in base agli accessori ma più farci da salvavita quando proprio non sappiamo cosa mettere. Vi faccio qualche esempio, partiamo dalle ragazze e dall’abitino nero, abbinandolo con golfini, calze coprenti e decolletè  abbiamo un look molto elegante e sobrio, da cena in famiglia e sostituendo con degli stivali le decolletè diventa da passeggiata con le amiche; se invece vi abbiniamo una giacchetta e delle calze velate il look è più da cena col fidanzato o aperitivo, infine, calze a rete o gamba nuda e coprispalle o stola per una festa o per andare in discoteca. Il tubino nero, invece, con scarpe non molto alte e giacca va benissimo per il lavoro, con stola clutch e tacchi alti diventa da gran serata.

Come vi ho già parlato nell’articolo il mondo in una borsa, le borse must have sono una borsa capiente per il giorno, una piccola per la sera e una clutch da sfoggiare quando c’è un’occasione in cui bisogna essere molto eleganti.

Per le scarpe, io sono convinta che non bastino mai, ma, se proprio vogliamo dire quali sono quelle che non devono mancare allora io scelgo: un paio di decolletè nere, un paio di sandali neri eleganti, un paio di scarpe col tacco ma molto comode come ad esempio uno stivaletto alla caviglia con tacco doppio e plateau e poi uno stivaletto basso sportivo per quando si deve camminare molto,tipo Timberland, infine quando vogliamo prenderci un po’ cura dei nostri piedi e farli stare al calduccio un paio di Ugg che sono in vero montone e tengono caldo senza far sudare il piede.

Altro accessorio importantissimo gli occhiali da sole, penso non debba mai mancare un paio di occhialoni neri, per sentirci un po’ dive e un paio di occhiali con le lenti più chiare, tipo gli aviator di Ray Ban, che è un modello che sta bene un po’ a tutti.