I gusti sono gusti, lo stile è stile

Nella giungla della moda spesso ci sentiamo un po’ tutte confuse, “ha stile”, “ha buon gusto”, sono frasi spesso utilizzate, ma, sappiamo realmente distinguere lo stile dal buon gusto? e ancora, riconoscere la classe innata o la propensione a seguire la moda? Chi detta le legge della moda e chi segue le tendenze? 

Come ho già detto è tutto molto confuso e il confine tra una cosa e l’altra è molto labile, ma cosa è veramente giusto fare, seguire le tendenze, il proprio stile, o semplicemente affidarsi al buon gusto? Io ho sempre sostenuto che chi ha stile e buon gusto detta sempre le leggi e chi segue la moda è semplicemente qualcuno che segue le leggi dettate dagli altri, ma, se tutti dettassero le leggi e nessuno le seguisse ci sarebbe il caos. Allora, quando vale la pena seguire le tendenze e quando il proprio stile?

Lo stile è qualcosa che ci rappresenta, che parla di noi e della nostra personalità, ognuno ha il proprio e ogni stile è unico, io penso che bisogna seguirlo ogni giorno e in ogni occasione, ma, ci sono occasioni in cui la moda, il buon gusto e perché no, anche le buone maniere dettano delle regole.

Ricapitoliamo, avere classe vuol dire non sbagliare mai, vuol dire essere ricordata e non notata, quindi, se è vero che dobbiamo seguire il nostro stile sempre allora dobbiamo adattare le convenzioni e la moda al nostro stile e non viceversa. Avere buon gusto vuol dire riuscire a fare tutto questo apparendo al meglio.

Ad esempio, è molto bello seguire il nostro stile quotidianamente ma, luoghi di studio o di lavoro impongono delle regole, ora, a meno che non abbiate l’obbligo di indossare una divisa la cosa migliore da fare è sempre la stessa, in qualunque ambiente vi troviate, scegliere i capi più classici e consoni al vostro lavoro e personalizzarli col vostro stile, giocando con gli accessori o con i colori che preferite. 

Altro dilemma sono le occasioni in cui bisogna essere eleganti, la soluzione è sempre la stessa, abito adatto all’occasione ma modello adatto alla vostra fisicità e al vostro stile.

Ultima domanda, quando bisogna seguire le tendenze? Quando ci va, quando ci diverte farlo, quando abbiamo la possibilità di farlo, quando sappiamo che il nostro stile è proprio “seguire la moda”. Seguire la moda, infatti, non deve essere uno stress o una corsa all’acquisto del capo appena uscito ma un piacere, altrimenti ci troviamo in un circolo vizioso dal quale è difficile uscire.