Beauty blender e muffa, cosa fare?

Follow my blog with Bloglovin
 

201506291052138275775Qualche giorno fa leggevo sul Forum di Cliomakeup di ragazze che parlavano di muffa nella loro beauty blender, a me non è mai capitato ma incuriosita ho letto un po’ la discussione e ho deciso di parlare un po’ di cura e manutenzione delle beuty blender, cioè le spugnette per il trucco.

Sul forum si parlava della beauty blender intesa come brand, io oggi vi parlerò di spugnette in generale senza riferirmi a nessuna marca in particolare anche perché personalmente non ho mai provato le beauty blender originali.

Le spugnette che uso io non sono quelle del noto marchio ma nemmeno le compro dai cinesi, le acquisto in profumeria al reparto accessori e sono abbastanza economiche. Io mi trovo bene con quelle di forma triangolare perché raggiungono tutti i punti del viso, sono vendute in una confezione da otto, in pratica sono come otto spicchi di una torta.

201506291042482620675

Allora, prima di tutto vi spiego come le uso perché credo che un uso scorretto sia dannoso allo stesso modo di una manutenzione errata.

Quello che vi racconterò io qui si riferisce unicamente alla mia esperienza personale.

Quando mi trucco parto dalla base, stendo un fondotinta liquido (quelli dalla consistenza acquosa) con le mani, dopo di che, se ho bisogno di sfumarlo in qualche punto prendo la mia spugnetta trucco ci spruzzo un po’ d’acqua termale e picchietto la zona interessata.

Il secondo step è il correttore per le occhiaie, lo applico con l’applicatore in dotazione e poi presso con la spugnetta, sempre leggermente inumidita con acqua termale.

Infine la uso per sfumare eventuali contouring ma sempre allo stesso modo, una spruzzata di acqua in bomboletta e via.

1pcs-lot-Foundation-font-b-Makeup-b-font-font-b-Sponge-b-font-font-b-Blender

Ecco, detti questi primi  step potete già capire gli errori che si commettono comunemente, spesso le spugnette vengono inumidite completamente e con acqua di rubinetto, l’acqua è la principale causa di muffe, inumidirle con acqua termale ha due vantaggi, prima di tutto è più igienico e secondo non “inzuppa” la spugnetta, quindi non abbiamo acqua inutile all’interno.

Quindi, secondo me, le cose più importanti durante l’uso di una spugnetta sono usare l’acqua termale, non usare l’acqua di rubinetto e non inzupparla.

Per quanto riguarda il lavaggio, vale la stessa regola dei pennelli, è sbagliato non lavarla ma è sbagliato lavarla troppo spesso.

Lavarla troppo spesso è più grave di lavarla poco, principalmente perché una spugna lavata troppo di frequente non ha il tempo di asciugare e una spugna non asciugata bene può sviluppare muffe, al contrario una spugnetta un po’ sporca ha più batteri al suo esterno ma se per una volta ci capita di usarla (se è personale) può al massimo spuntarci un brufolo.

Ovviamente cercate di usare spugnette o qualsiasi altro accessorio sempre ben pulito e asciutto.

Un errore comune è quello di lavarla ad ogni utilizzo, capite bene che lavandola quotidianamente non ha il tempo di asciugare e questo causa muffa all’interno.

Le soluzioni?

  • Cercate di non imbrattarla, infatti molti erroneamente la usano per stendere il fondotinta, questo non andrebbe fatto, usatela solo per sfumarlo, vedrete che non necessiterà di essere lavata ogni volta.
  • Armatevi di più spugnette, usatele durante la settimana e poi, lavatele tutte insieme periodicamente, è il sistema più igienico.

La modalità di lavaggio ideale è semplice, inzuppate (stavolta dovete) le spugnette in acqua tiepida e sapone neutro e poi risciacquatele bene fin quando non avranno più residui di trucco e tracce di schiuma.

Dopo averle lavate bisogna occuparsi dell’asciugatura, questo è uno step importante, io faccio così:

  • se è estate le chiudo in un’asciugamano piegato in due e appendo l’asciugamano stesso con le spugnette all’interno alla corda per stendere il bucato all’aria aperta(piegate l’asciugamano in modo che non cadano le spugnette);
  • se non posso metterle ad asciugare all’aria aperta metto un piccolo asciugamano su una superficie e le lascio lì ma senza chiuderle;
  • se è inverno le chiudo in un asciugamano e le metto vicino al termosifone, non sopra potrebbe essere troppo caldo e rovinarle.

Qualsiasi metodo scegliate l’importante è che abbiano “aria” non poggiatele su plastica non chiudetele in scatole, non lasciatele in ambienti umidi.

beauty-blender-4259-7133134-1-catalog_grid_3

Infine voglio darvi una dritta per conservarle, anche se sono asciutte non mi piace tenerle in contenitori chiusi, io preferisco riporle in un piccolo sacchetto di cotone.

Anche se ne avete molta cura e non avete mai avuto particolari problemi ricordate sempre di cambiarle periodicamente.

Spero che questo post sia stato utile e interessante, se avete altri consigli da condividere scrivetemeli nei commenti, ditemi anche come vi prendete cura delle vostre beuty blender.

Vi lascio il link su come lavare i pennelli.

Un bacione

 

 

Annunci

11 pensieri su “Beauty blender e muffa, cosa fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...