Bruno Caruso fashion show, gran successo e una sorpresa

Si è tenuto sabato scorso, 15 novembre, il defilè della nuova collezione di Bruno Caruso.( Vi avevo già anticipato l’evento qui.)

Tra le sale dello sfarzoso Palazzo San Teodoro sono stati presentati ben 40 capi, divisi nelle tre collezioni, gran sera donna, abito uomo e sposa.

Elementi originali come i tessuti preziosi ed elasticizzati, i tagli raffinati e particolari, l’ispirazione anni 50-60 sono fusi in modo unico, rendendo i capi innovativi e ello stesso tempo eleganti nel senso classico della parola.

La cura dei dettagli è quella che solo l’haute couture possiede.

Bruno Caruso

Bruno Caruso

Guardate le mani, io sono un artigiano

 

Le applicazioni di pietre e perle danno luce e ancor più preziosità a capi già pregiati.

C’è tanta tristezza in giro, dobbiamo dare un po’ di luce a queste bellissime donne…

IMG_1887

IMG_1865

IMG_1857IMG_1856IMG_1855

Altro dettaglio protagonista della collezione sono le trasparenze, fantastici pizzi, allo stesso tempo sensuali, romantici e molto femminili.

…un po’ di trasparenze, un po’ di pietre, un po’ di luce le rendono più belle perchè sorridono di più

Si riferisce alle donne Bruno Caruso e ci fa intendere che la sua è una missione, rendere le donne non solo più belle ma anche più felici e a loro agio nei suoi splendidi abiti.

IMG_1879

IMG_1866

IMG_1860

IMG_1853

IMG_1854

 

E dopo la gran sera, la collezione uomo.

Molto lineare, pulita e ispirata al classico e soprattutto fedele alla sartoria napoletana, ma con tessuti e particolari nuovi ed originali.

La parola chiave dell’uomo vestito Bruno Caruso è

Eleganza

IMG_1931

IMG_1891

 

La sposa è molto femminile, sia trasgressiva che romantica, anche lei molto elegante e raffinata.

Oltre al bianco seta un caldo color miele fa spiccare tra gli altri alcuni abiti.

IMG_1902

IMG_1905

IMG_1917

IMG_1923

IMG_1927

 

Molti gli ospiti noti, alcuni giunti anche dall’estero come la figlia dello sceicco del Qatar, Aicha Bolho Aboutkaalil, la proprietaria del noto ristorante parigino African Lounge, Ami Bello e da Zurigo l’imprenditrice italo svizzera Miriam Marini, tutte clienti da anni dello stilista  napoletano.

Non sono mancati imprenditori e volti noti partenopei come Paola Rubino, proprietaria della Kimbo con il marito Sergio Di Sabato, il presidente della sezione Moda dell’Unione Industriali di Napoli, Carlo Palmieri, AD di Carpisa e Yamamay; e ancora Antonella Numis,  proprietaria delle scuole Adolphe Ferierre, l’avvocato Enrico Bonelli con la signora Carmen, Anna Sommella, Fabio e Celeste Fuschino, e l’attrice cantante Anna Capasso.

Ed eccoci qui alla fine di questo post pronti per scoprire il progetto per il 2015 di Bruno Caruso, istituire un’accademia per i giovani futuri couturier, a Napoli, completamente gratuita, per non perdere ciò che hanno conquistato con molto sacrificio “artigiani” come lui.

Così  ha commentato il progetto Carlo Palmieri, presidente della sezione Moda dell’Unione Industriali Napoli:

Un progetto interessante che non può passare inosservato e va sostenuto. L’azione proposta va nella direzione che da qualche anno sostengo tra gli industriali e ci confronteremo con tutte le eccellenze sartoriali che rappresentiamo.

In questo articolo ho lasciato parlare le foto di Mimmo Fontanella.

Le citazioni di Bruno Caruso sono tratte dall’intervista rilasciata a fine sfilata a Il Mattino.

Al prossimo evento xoxo Iolanda.

Annunci

5 pensieri su “Bruno Caruso fashion show, gran successo e una sorpresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...