Magie dei make up artists, moda del momento: il contouring

cover-1

Premesso che non sono una make up artist, ma una grande appassionata di make up, tempo fa, appena ho visto la foto che vi ho appena mostrato sono andata di corsa a provarlo e devo dire, il risultato che ho ottenuto mi è piaciuto, quindi oggi parleremo del contouring e di come riprodurne una versione più “leggera” e quindi più semplice.

Il risultato che si vede nella foto è davvero impressionante e potete capire perché moltissime vip sono grandi fan di questa tecnica, ciò in cui consiste è creare dei punti chiari e dei punti scuri in modo da evidenziare o mettere in ombra delle parti del viso.

Kim Kardashian è una fan del contouring

Kim Kardashian è una fan del contouring

I prodotti che si possono usare sono moltissimi, sia perché esistono prodotti specifici, sia perché si possono utilizzare ciprie, illuminanti e terre abbronzanti, quindi prodotti che tutte le ragazze che amano truccarsi hanno in casa.
Credo sia inutile comprare prodotti specifici visto che sono semplicemente degli illuminanti e dei bonzer in una stessa confezione e poi scegliendo prodotti separati possiamo abbinare i colori a nostro piacere e quindi creare un trucco più personalizzato.
Il pennello da utilizzare è simile a quello del blush ma un po’ più piccolo ed angolato, in modo da essere più preciso, io non ce l’ho ed utilizzo uno di quei pennellini piccoli da fard che si trovano nelle trousse e trovo che vada benissimo.

penneli per contourin e per blush, palette blush più pennellino, pennelli per contouring degli occhi

pennelli per contourin e per blush, palette blush più pennellino, pennelli per contouring degli occhi

Molte persone credono sia una tecnica molto difficile, in realtà lo è ed è complessa, ma chi non è una make up artist non deve truccare gli altri, quindi, in definitiva truccare il proprio viso è semplice perchè lo si conosce da una vita e ognuna sa benissimo cosa vuole evidenziare e cosa mettere in ombra e poi su noi stesse possiamo fare tutte le prove che vogliamo.

Passiamo alla pratica, per scegliere il colore giusto dobbiamo prima individuare il tono della nostra pelle, poi spostarci di uno o due toni in più per lo scuro e due toni in meno per il chiaro. Lo scuro ovviamente deve essere opaco e il chiaro magari un po’ satinato o opaco. In realtà si potrebbero usare anche terre sia lucide che opache, illuminanti brillantinati e ciprie opache per creare ulteriori giochi di luci e ombre, ma questo è da truccatrici esperte, manteniamoci sul semplice.

I prodotti che potremmo utilizzare possono essere sia in crema, che in polvere, girando sul web si notano molte foto in cui sono stati utilizzati prodotti in crema ottenendo ottimi risultati, forse per una foto va bene, ma non credo sia un make up adatto per andare in giro, a meno che non vogliate sembrare delle drag queen, infatti, loro sono bravissime col contouring e sono la prova vivente di come questa tecnica possa stravolgere un viso, da uomini diventano delle splendide “regine”, credo siano state loro le pioniere di questa tecnica. Tornando a noi, io personalmente preferisco i prodotti in polvere, sono più sfumabili, permettono di regolare meglio l’intensità di colore che si vuole ottenere e sono più facili da correggere in caso di errori.

Una volta scelti tipo di prodotto, colori e pennelli, si può procedere col trucco, fate prima la base, applicate un primer e un fondotinta, per più info leggete il mio articolo “make up the first step: il fondotinta”. Lo schema che seguo io è proprio quello della prima foto che vi ho mostrato.

schema contouring viso e occhi

schema contouring viso e occhi

Ovviamente ogni viso è diverso dall’altro quindi la difficoltà sta nell’adattare questo schema al proprio viso, dopo un paio di prove si ci riesce e poi, mantenendo i colori abbastanza leggeri non si possono fare grandi errori.

ogni viso ha il suo contouring

ogni viso ha il suo contouring

I prodotti che uso sono due, una terra scura e opaca della Pupa e un correttore che per sbaglio comprai troppo chiaro. Parentesi sul correttore, quando viene usato per correggere,non deve mai essere troppo chiaro altrimenti va ad illuminare i difetti e non a coprirli. La terra che uso è molto neutra, non è arancionata nè brillantinata, è della Pupa e si trova in una trousse con colori nude. Il correttore mi piace come prodotto perché, anche se molto chiaro non è proprio bianco come spesso sono alcuni illuminanti, il mio è quello in polvere minerale della L’Orèal Paris, il numero 20.

Per gli occhi il contouring lo faccio con ombretto marrone scuro opaco e ombretto bianco,il quale va bene sia lucido che opaco. La linea scura si fa dove si uniscono palpebra mobile e fissa partendo dall’angolo esterno dell’occhio. L’ombretto bianco va messo subito sotto le sopracciglia, soprattutto nell’arco sopraccigliare e, se avete gli occhi un po’ ravvicinati, anche nell’angolo interno dell’occhio.

Un’ultima nota, dopo aver fatto il contouring va benissimo applicare il blush, l’applicazione esatta è, illuminante SOPRA lo zigomo e nel “triangolo” tra naso-zigomo-occhio, terra SOTTO lo zigomo, sfumata verso l’orecchio, blush sullo zigomo stesso, sfumata sempre verso l’orecchio, quasi a creare una fascia tra la terra e l’illuminante.

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Magie dei make up artists, moda del momento: il contouring

  1. Pingback: Errori make up viso, i 5 errori più comuni | CHASSEURSDECHAUSSURES: Iolanda Niglio fashion blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...